Che fine ha fatto il McZaia?

L'ex ministro Zaia con l'ad di McDonald's Italia Roberto Masi

E’ scomparso il McItaly. Ieri se n’è accorto Il Venerdì di Repubblica: “La vita brevissima del McItaly, lanciato da Zaia e sparito con lui”. La notizia l’aveva segnalata Vita dieci giorni fa. Loranzo Alvaro si era fatto un giro dei McDonald’s italiani:

McD. «Pronto Mc Donald’s posso esserle utile»
Vita. «Si mi scusi, solo un’informazione: è disponibile il menù Mc Italy?»
McD. «No mi dispiace è finito da un mese e mezzo»

Questa la risposta del McDonald’s di Mestre Stazione. La stessa risposta anche se con sfumature diverse ci è stata data in altri nove punti vendita da nord a sud. Venezia Strada Nuova, Milano Duomo, Milano Centrale, Roma Termini, Roma Fontana di Trevi, Napoli P.zza Garibaldi, Napoli Doganella, Palermo Stazione e Catania P.zza Stesicoro. Chi si limita ad un secco «no» chi azzarda un «è stato sospeso» e chi con sicurezza indica che «è un evento terminato» o «una promozione scaduta».

Eppure il ministro Zaia aveva fortemente voluto il panino con prodotti italiani:

McItaly è un grande obiettivo che mi ero prefisso e che è stato realizzato. Consentendoci di guardare al futuro e di allargare gli orizzonti della nostra agricoltura. Un network mondiale come McDonald’s rappresenta un importante sbocco in nuovi segmenti di mercato per i nostri contadini. La nostra agricoltura non poteva perdere quest’occasione, come dimostrano i numeri: 1000 tonnellate di prodotti italiani utilizzate, per un valore di 3,5 milioni di euro

 Via lui dal Ministero dell’agricoltura, via il panino. Per McDonald’s Italia è tutto normale. “Era un prodotto stagionale”, dicono. Il McItaly non è mai piaciuto a Slow Food. E Petrini aveva avvisato: “Il 21 marzo sparirà  dai fast food”. 

Ora Il Venerdì si fa una domanda legittima:

è stato richiesto da oltre tre milioni di clienti, con un ricavo, stimato dall’ex ministro, per i fornitori italiani, di 3,5 miliardi. E allora perchè si è smesso di proporlo?

Non era un “grande obiettivo”?, un “importante sbocco”, un’ “occasione da non perdere”non doveva “allargare gli orizzonti”? Chissà cosa ne pensa la sua multinazionale dei contadini.

Annunci


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...