Primarie a Milano. Ambiente: Pisapia firma i referendum e Boeri lancia gli stati generali

Questo fine settimana ci sono i Referendum days: «decine di tavoli per la raccolta delle firme in tutta la città ed eventi quotidiani legati ai temi dell’ambiente e della mobilità. I cittadini milanesi potranno conoscere i quesiti, sottoscrivere i 5 referendum e partecipare agli eventi della campagna», promossa da «Milano si muove» il comitato trasversale fondato dal radicale Marco Cappato, dal verde Enrico Fedrighini e dall’ex assessore al traffico della Moratti, il docento bocconiano che ha introdotto l’ecopass, Edoardo Croci.  Questa è la settimana europea della mobilità sostenibile, ma «su questi temi nulla si muove», notano dal comitato, quindi «devono muoversi i cittadini. Il Comune di Milano quest’anno non ha in programma nulla».

L’obiettivo è raccogliere 15mila firme entro il 6 novembre per andare al voto prima delle elezioni comunali. Tra gli altri ha annunciato la propria adesione Giuliano Pisapia:

È importante andare a firmare per raggiungere il quorum necessario ai referendum proposti dal Comitato «MilanoSìMuove». I referendum sono un fondamentale strumento democratico di confronto e di partecipazione per i cittadini, soprattutto quando, come in quest’occasione, riguardano temi fondamentali per rendere più vivibile una città, come Milano, il cui degrado anche ambientale è purtroppo in continua crescita per responsabilità delle politiche dell’attuale giunta. Per quanto mi riguarda andrò a firmare nei giorni dei Referendum Days’ tra il 17 e il 19 settembre»

Sempre ieri l’altro candidato Stefano Boeri ha lanciato gli «Stati generali su Ambiente e Mobilita». A Palazzo Marino, in Sala Alessi, sabato 9 ottobre alle ore 10, parteciperanno anche Legambiente, Wwf, Italia Nostra, le Mamme antismog, esponenti del movimento ambientalista e studiosi delle tematiche del traffico e della sostenibilita’ ambientale. L’architetto spiegà cosi le ragioni dell’iniziativa:

Per affrontare in modo tempestivo e sistematico i grandi problemi dell’inquinamento e del traffico, per potenziare la rete dei trasporti pubblici e proporre soluzioni che davvero migliorino la qualità dell’aria che respiriamo.

Advertisements


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...