La salute o il lavoro?

Circa trent’anni fa una comunità si trovò davanti al dilemma che oggi affrontano altre realtà. Chiudere la fabbrica o continuare ad ammalarsi e morire? Nell’ultimo numero di Vita (esce il 7 settembre) racconto di come Casale Monferrato ha combattuto l’amianto e l’Eternit, e di come una comunità ha vinto, dopo anni di processi e migliaia di morti.

Nel commento al mio articolo Aldo Bonomi scrive:

Resta sullo sfondo la grande questione: che cos’è in un contesto come questo il bene comune? La risposta può essere una sola: è una capacità della comunità locale di indicare una direzione di sviluppo del territorio regolata e controllata, che metta insieme coscienza di classe e coscienza di luogo. E questo vale a Casale, come a Taranto.

View this document on Scribd
Advertisements


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...